COLLETTIVO OXFORD, OLTRE IL TEMPO,LO SPAZIO ED IL COLORE

Alla luce delle ultime scoperte della fisica, l’uomo, si pone davanti alla porta di un abisso di nuove conoscenze, che mediaticamente impegnano tutti i settori dello scibile e dove,  l’arte, deve giocare un ruolo principale, sia nella fase di ricerca, che nella divulgazione.
Il “Collettivo Oxford” si propone come un vero e proprio movimento artistico, un  laboratorio di ricerca, in grado di andare oltre  il Tempo, lo Spazio ed il Colore.  Le continue ricerche di  MAURO  SILANI (Promotore culturale e curatore del “Collettivo Oxford”) l’hanno portato cosi’ alla piramide-etrusca, e’ cosi’ che ci siamo conosciuti. Accettai poco dopo’ il suo invito a visitare la  mostra dal titolo “ARCAICO E PRESENTE” . La mia personale ricerca artistica e culturale hanno trovato cosi’ le risposte che cercavo. Davanti a me piu’ di 50 opere  realizzate da pittori, scultori,  fotografi, maestri artigiani e gli operatori dei Fab Lab,  il Collettivo era costituito anche da; letterati, filosofi, scrittori, poeti, accademici, scienziati,  attori, video-artisti, architetti, grafici. Nacque cosi l’evento di Sutri,                                                   dove tra sculture e quadri, abbiamo presentato  il libro di Salvatore Fosci  “Vulcano nascosto”  mentre nel pomeriggio abbiamo visitato l’enigmatica Piramide-etrusca . L’entusiasmo e la cultura di Mauro Silano  sono travolgenti, facile trovare interessi comuni, altrettanto facile e’ partecipare attivamente ad i suoi eventi, sia io che Salvatore Fosci condividiamo  a pieno lo spirito  che spinge gli artisti del Collettivo Oxford   nel continuare nelle loro opere, che siano un punto di riferimento a chi come me ne viene ammaliato. Buona lavoro Mauro Silani.

a presto Roberto Re

Comments

Lascia un commento